mercoledì 2 luglio 2014

.. E DOPO QUASI 5 MESI ECCO IL MIO ESTRATTO DI VANIGLIA HOME MADE .. CHE PROFUMOOO !!!!



INGREDIENTI
250 ml di ALCOOL 95°
250 ml di ACQUA FILTRATA
15 BACCELLI DI VANIGLIA BOURBON 

E si dopo quasi lunghi 5 mesi di pazienza e di agitazione di bottiglia ecco finalmente l'amatissimo estratto di vaniglia home made ...
da quando ho iniziato a percorrere la strada da blogger ho imparato tante cose e tanti nuovi ingredienti , dove per me risultavano i migliori quelli che usavo ..
poi un giorno un grande amico lui mi fece conoscere l'estratto di vaniglia ..
esattamente io utilizzavo spesso la vanillina in polvere che e una vera sostanza chimica ^__^ il grande zio piero  mi fece intraprendere la strada di iniziare a capire la differenza tra la vanillina e l'essenza di vaniglia ..
e deve essere sincera e davvero tutto un altro aroma con l'estratto di vaniglia , i dolci , le creme , le ciambelle hanno davvero un sapore molto più naturale a differenza della vanillina , dove  ho imparato a sentire la differenza nei dolci e nelle creme la vera esistenza della vaniglia ..
quindi un grazie zio per avermi fatta passare dal chimico alla naturale essenza...
se poi vogliamo mettere l'estratto di vaniglia fatta in casa e tutta un altro profumo , e ve lo posso garantire ^__^ ho preso la ricetta da lei quindi mi sono messa in cerca delle buon stecche di vaniglia di bourbon belle porpose lucide e carnose e il gioco e fatto ..
adesso ho il mio estratto di vaniglia che credetemi mentre lo filtravo emanava un odore immenso e le mani anche se le lavate vi rimangano belle profumate di vaniglia..
bastano poche gocce di questo estratto in quando e concentrato per profumare le vostre creazioni dolci ...
iniziamo:
prendere i baccelli di vaniglia che come vi dicevo sopra devono risultare belle carnose e lucide ,  sopra a un foglio di carta forno , appiattire con il dorso del coltello i baccelli e aprire con la punta di un coltello affilato a libro il baccello , e raschiare sempre con la punta del coltello liscio per estrarre tutti i semini ... ripetere più volte l'operazione ai baccelli ..

una volta che avete aperto e raschiati tutti i baccelli di vaniglia , prendere una bottiglia con vetro scuro e riempire con l'alcool e l'acqua filtrata , e aggiungere nella bottiglia tutti i semini ricavati  , tagliate a metà i baccelli e uniteli nella bottiglia assieme ai semini , chiudere con un tappo ermetico e date una bella agitazione alla bottiglia per mescolare , iniziate a vedere dell'acqua torbida ... assicuratevi che tutti i baccelli siano coperti dall'alcool e acqua..
porre la bottiglia in una parte al buio e asciutta , ricordatevi di mettere una un etichetta con la data di inizio.. lasciatela dai 3-6 mesi (più invecchia più intensifica il profumo e più intenso sarà il colore) ricordandosi che il primo mese va agitata la bottiglia tutti i giorni , una volta al giorno poi trascorso il primo mese una volta alla settimana cosi diminuendo fino alla fine dei 4-6 mesi ..
trascorso il periodo di macerazione filtrate e riempire una bottiglia , vederete dall'inizio alla fine un bel colore marrone ambrato , riempire come idea regalo delle mini bottigline come ho fatto io ^__^
e il vostro estratto e pronto per essere usato e profumare i vostri deliziosi dolci...
con questo amatissimo profumo vi auguro un buon proseguimento di giornata ...


... PROVARE PER GUSTARE ...
... LIA ...



5 commenti:

Eleonora Gambon ha detto...

Io l'ho comprato al mercato delle Seychelles, è ancora chiuso, non ho il coraggio di aprirlo, ho paura finisca troppo presto!!! :))
Bè dai potrei rifarlo grazie alla tua ricetta!

Natalia ha detto...

Ciao cara, come va?
Non conoscevo questa ricetta! Deve essere davvero prezioso!
Bravissima!

Anonimo ha detto...

Ciao signora,ma in dove si trovano codeste stecche di vaniglia ...ora ci provo deve esser speciale davvero..Ciao sempre a giro anche voi..e fatevi vedere....Ascanio

Erica Di Paolo ha detto...

Immagino quanto possa essere preziosa per te, questa essenza. Io la custodirei sotto chiave ^_^
Bravissima, la pazienza e la tenacia ti hanno ripagato alla grande.

Giovanna ha detto...

Amo la vaniglia, ho segnato la ricetta! Un bacio